Contenuto principale

Messaggio di avviso

Questo sito fa utilizzo di cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Per fruire del sito è necessario acconsentire o modificare le impostazioni del proprio browser. Per saperne di piu leggi l'informativa sulla privacy.


L'Istituto Comprensivo n. 3 è stato insignito dall'Unità Europea eTwinning del titolo di
eTwinning School

 

 

 

 

"All aboard the European exchange express" è un progetto proposto nel portale Etwinning da una scuola portoghese delle Isole Azzorre, che ha come obiettivo lo scambio culturale e lo sviluppo di competenze digitali e linguistiche.

La nostra scuola è stata insignita del titolo di "eTwinning School" 2019-2020 e questo è un grande risultato del team eTwinning nella nostra scuola!

L'annuncio ufficiale è stato pubblicato sul portale eTwinning.net questa settimana e su altri canali di informazione eTwinning e della Commissione europea.

L'attività eTwinning, portata avanti all'interno della nostra scuola da quasi 10 anni, aveva già ricevuto numerosi riconoscimenti come i certificati di qualità nazionali ed europei.

Ora possiamo usare con orgoglio l'etichetta eTwinning School sul sito web della nostra scuola diventando un punto di riferimento per le altre scuole riguardo ai progetti europei.

15/03/2019

 

Allegati:
Scarica questo file (etwinning_school_mission.pdf)eTwinning School Mission93 kB

Logo eTwinning

27/06/2018

Questo progetto, realizzato dai ragazzi della 3^B insieme ad una classe francese ed una turca, mirava a scrivere brevi storie fantastiche in lingua inglese da assemblare in un e-book finale.

Il lavoro è iniziato a gennaio e si è concluso a giugno. Per cinque mesi, abbiamo eseguito cinque compiti. Lo abbiamo fatto in modo pienamente collaborativo: per prima cosa abbiamo impostato sei gruppi internazionali misti creati in modo originale. Da quel momento in poi, ogni gruppo internazionale ha lavorato insieme per svolgere ogni compito. Abbiamo anche utilizzato dispositivi tecnologici innovativi per migliorare l'interesse e la partecipazione degli studenti (Answergarden, Tricider). 
Il progetto si integrava nelle attività previste dal nuovo corso ad orientamento europeo, un insegnamento pratico interdisciplinare, che coinvolge le lettere, con la prof.ssa Tiziana Zedde, l'inglese con la docente madrelingua Maria Ann George e le competenze digitali con il prof. Piero Piasotti. L'argomento comune era «il fantastico». Dopo una fase preliminare nella quale sono stati affrontati i vari generi testuali, si è approfondito il racconto di fantasia leggendo in classe o invitando gli studenti a scegliere dalla biblioteca scolastica testi del genere scelto. Inoltre, il progetto ha permesso agli studenti di praticare tutte le abilità coinvolte nello studio di una lingua straniera: leggere, ascoltare, parlare, scrivere. Le loro competenze ICT sono state sviluppate anche attraverso l'uso di software e dispositivi tecnologici. Soprattutto, ha sviluppato il loro spirito collaborativo, dal momento che la maggior parte delle attività doveva essere svolta in collaborazione con colleghi europei. I vari racconti sono stati iniziati dai nostri studenti e portati avanti dai ragazzi della classe turca per essere poi completati dagli studenti francesi.

Il risultato finale è nell'ebook che è possibile sfogliare qui sotto (è necessario attivare Adobe Flash)

 

24/11/2016

Per il secondo anno consecutivo un nostro progetto eTwinning ha ricevuto il riconoscimento Europeo. Il progetto, chiamato "Come and visit my city", è stato realizzato nell'anno scolastico 2015-2016 dalla 2^B con una classe Francese, una Greca ed una della Repubblica Ceca. Attraverso queste attività i ragazzi hanno potuto entrare in contatto con realtà diverse, ragazzi di altri paesi e potenziare le proprie competenze digitali e linguistiche con l'inglese.

logo etwinning 300x205

27/06/2018

Il progetto che ha coinvolto tutti i ragazzi della 2^B della scuola secondaria, è nato per esplorare in modo creativo uno degli ultimi trend in fatto di nuove tecnologie: la stampa 3D. Utilizzando le caratteristiche di eTwinning si è potuto raggiungere questo obiettivo aggiungendo elementi di confronto culturale fra ragazzi di due paesi diversi: l'Italia e il Belgio.

Iniziando a marzo e concludendo i lavori a giugno, in meno di quattro mesi, abbiamo eseguito sei diversi compiti in modo pienamente collaborativo. L'idea alla base è che la stampa 3D aiuti gli insegnanti a stimolare l'interesse dei loro studenti in quanto essi possono toccare con mano gli oggetti che hanno progettato. Questo progetto ha cercato di essere un percorso di apprendimento che ha motivato e impegnato i nostri studenti dall'inizio alla fine dando loro la libertà di esplorare, progettare e creare un nuovo DOMINO GAME, in collaborazione con i loro partner. Convinti che gli studenti imparino meglio quando lavorano in gruppo, abbiamo promosso attività collaborative sia in fase decisionale che operativa (Tricider per scegliere le icone che potevano rappresentare la Sardegna e il Belgio e "3D DRAWING"). I simboli scelti per rappresentare la Sardegna nei pezzi del Domino sono stati: il fenicottero, la forma della Sardegna e un bronzetto. Per rappresentare il Belgio, invece, sono stati votati: l'Atomium, la tavoletta di cioccolato e il boccale di birra. Il lavoro di squadra ha permesso di disegnare tutti i 36 pezzi previsti senza eccessivo sforzo.

Le competenze che attraverso il progetto gli studenti hanno acquisito:

  • creare un modello 3D da un'immagine;
  • utilizzare gli strumenti del software CAD 3D per duplicare, riflettere, estrudere, ruotare e organizzare gli oggetti in gruppi per creare un design efficiente;
  • utilizzare i software di slicing per creare i file gcode da inviare alla stampante;
  • gestire la stampante 3D per ottenere i pezzi finiti;
  • arricchire il proprio patrimonio lessicale inglese.